Cristina Zunino

Circa Cristina Zunino

Laureata all’Università di Genova, è iscritta all’Albo degli Avvocati dal 2001 e all’Albo speciale dei patrocinatori davanti alla Corte di Cassazione dal 2014. Principali settori di attività: contenzioso tributario, diritto tributario nazionale e internazionale, diritto doganale. Ha approfondito le problematiche doganali connesse alla realtà degli operatori del settore, ponendo quesiti, avanzando interpelli presso le Autorità competenti e impugnando presso le competenti sedi i provvedimenti delle Agenzie fiscali. Dal 2016 è socio dell'Associazione Nazionale Tributaristi Italiani (ANTI). Dal 2017 è componente del Consiglio di disciplina territoriale degli spedizionieri doganali della Liguria.

Contraddittorio nelle procedure di controllo doganale

Con la circolare 17 gennaio 2024, n. 2/2024, l’Agenzia delle dogane e dei monopoli ha fornito i chiarimenti a seguito delle modifiche allo Statuto dei diritti del contribuente ad opera del d.lgs. 219 del 2023, in vigore dal 18 gennaio 2024. In particolare, l’introduzione dell’art. 6 bis nello Statuto dei diritti del contribuente rappresenta un punto cardine, dotando l’ordinamento italiano di una disciplina generale, proporzionata e organica del principio del contraddittorio in materia tributaria. Tale intervento ha adeguato la protezione di diritti fondamentali dei contribuenti agli standards di tutela internazionale e a quelli applicabili in base al diritto dell’Unione [...]

Di Valentina Picco and Cristina Zunino|2024-03-06T10:40:08+01:006 Marzo 2024|giurisprudenza|

Svincolo delle merci prima della definizione dei controlli

Con la circolare 17 novembre 2023, n. 23/2023, l’Agenzia delle dogane e dei monopoli ha illustrato la disciplina relativa allo svincolo delle merci ai sensi dell’art. 194 Reg. (UE) 952/2013 (cdu). Come noto, il paragrafo 1, primo periodo, di tale disposizione prevede che le autorità doganali procedono allo svincolo delle merci non appena le indicazioni contenute nella dichiarazione in dogana sono state verificate oppure accettate senza verifica, “quando sono soddisfatte le condizioni per il vincolo delle merci al regime in questione e sempre che siano state applicate le eventuali restrizioni e le merci non formino oggetto di divieti”. Il [...]

Di Valentina Picco and Cristina Zunino|2023-12-28T09:59:16+01:0027 Dicembre 2023|giurisprudenza|

Suprema Corte: aspetti relativi ai recuperi a posteriori di ADM

Con l’ordinanza, 3 agosto 2023, n. 23661, la Corte di Cassazione si è pronunciata su diversi e importanti aspetti delle operazioni doganali qualora lo spedizioniere doganale agisca in rappresentanza indiretta. La fattispecie esaminata dalla Suprema Corte riguardava un’importazione di calzature dalla Cina curata da un Centro di assistenza doganale (Cad) in rappresentanza indiretta. L’Ufficio, con provvedimento di rettifica dell’accertamento, notificato sia alla società importatrice che allo spedizioniere, ha preteso il pagamento di un presunto maggior dazio e dell’Iva all’importazione, oltre interessi maturati, ritendo non veritiero il valore dichiarato all’importazione. Con separato atto, l’Ufficio ha altresì preteso sanzioni amministrative. In [...]

Di Valentina Picco and Cristina Zunino|2023-12-28T10:49:23+01:0025 Ottobre 2023|giurisprudenza|

Revisione di accertamento prova nelle istanze

Con la sentenza 5 luglio 2023, n. 504/2023, i giudici tributari di secondo grado di Genova si sono pronunciati su una richiesta di rimborso in relazione a quattro importazioni di casse acustiche provenienti dalla Repubblica popolare cinese, enunciando un principio degno di nota. Nella fattispecie esaminata, le bollette doganali di importazione erroneamente riportavano la voce doganale 8518220090 (altoparlanti multipli montati in una stessa cassa acustica - altri), che prevedeva un dazio pari al 3,4% del valore della merce, anziché la corretta voce doganale 8518210090 (altoparlante unico montato nella sua cassa acustica - altri), che prevede dazio zero. Successivamente alle [...]

Di Valentina Picco and Cristina Zunino|2023-09-20T16:04:58+02:0022 Agosto 2023|giurisprudenza 2023 - 04|

La Cassazione si pronuncia sui dazi antidumping

Con l’ordinanza 11 maggio 2023, n. 12925, la Cassazione: Con l'ordinanza 11 maggio 2023, n. 12925, la Suprema Corte ha rigettato il ricorso dell'Agenzia delle dogane e dei monopoli che censurava... ha rigettato il ricorso dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli che censurava una sentenza di secondo grado della Commissione tributaria regionale di Genova, la quale aveva affermato il diritto del contribuente ad usufruire del dazio antidumping agevolato, previsto dal Reg. Ue 1389/2011, anche se la merce non era stata acquistata dall’importatore direttamente dal produttore asiatico, ma da un intermediario di quest’ultimo. La vicenda trae origine da un’importazione dalla [...]

Di Valentina Picco and Cristina Zunino|2023-12-28T10:59:32+01:0013 Luglio 2023|giurisprudenza 2023 - 03|

La “tregua fiscale” vale anche in Dogana?

La legge di bilancio 2023 ha introdotto diverse misure volte a supportare le imprese e tutti i contribuenti nell’attuale situazione di crisi economica, provocata dagli effetti dell’emergenza pandemica e dall’aumento dei prezzi dei prodotti energetici. In particolare, i commi da 186 a 205 dell’art. 1, l. 197 del 2022 introducono la definizione agevolata delle controversie tributarie. Tali norme prevedono che le controversie attribuite alla giurisdizione tributaria in cui è parte l’Agenzia delle entrate ovvero l’Agenzia delle dogane e dei monopoli, pendenti in ogni stato e grado del giudizio, compreso quello innanzi alla Corte di cassazione, potranno essere definite su [...]

Di Valentina Picco and Cristina Zunino|2023-09-26T12:43:10+02:0016 Marzo 2023|giurisprudenza 2023 -01|

Autorizzazione allo stoccaggio di prodotti energetici

Come noto, la legge di bilancio 2018 ha introdotto una serie di disposizioni finalizzate alla prevenzione e al contrasto dell’evasione fiscale e dei fenomeni fraudolenti in materia di pagamento dell’Iva nel campo dell’estrazione dei prodotti energetici dai depositi (articolo 1, commi da 945 a 959, legge 205 del 2017). In particolare, l’articolo 1, commi da 945 a 959, della suddetta legge, ha previsto che i soggetti che intendono stoccare prodotti energetici presso depositi di terzi debbano essere identificati e monitorati dall’Agenzia delle dogane e dei monopoli. Tali soggetti, denominati “traders”, sono operatori commerciali del settore petrolifero che, non avendo [...]

Di Valentina Picco and Cristina Zunino|2023-09-26T12:59:16+02:0030 Dicembre 2022|giurisprudenza 2022 - 06|

Rideterminazione del valore la Cassazione si pronuncia

Con le sentenze 27 maggio 2022, n. 17235 e 16 maggio 2022, n. 15540, la Suprema Corte è intervenuta nuovamente sul delicato e attuale tema della determinazione del valore della merce in Dogana. Come noto, il valore in Dogana è il valore delle merci all’atto dell’importazione e rappresenta uno degli elementi fondamentali per la liquidazione e la riscossione dei diritti Doganali; per tale ragione è determinante individuare la corretta procedura di valutazione dell’operazione e del relativo potere dell’Ufficio di rideterminare il valore dichiarato. Le norme relative al valore doganale delle merci sono contenute nel Reg. Ue 9 ottobre 2013, [...]

Di Valentina Picco and Cristina Zunino|2023-09-27T12:55:43+02:003 Novembre 2022|giurisprudenza 2022 - 05|

Imbarcazioni da diporto non unionali procedure doganali e adempimenti

Con la circolare 27 maggio 2022, n. 20, l’Agenzia delle accise, dogane e monopoli illustra la corretta disciplina che devono seguire i soggetti che introducono imbarcazioni da diporto non unionali in acque dell’Unione europea. Tale circolare si è resa necessaria in considerazione delle esigenze di semplificazione operativa e riduzione degli oneri amministrativi nel settore economico della cantieristica nazionale interessato allo svolgimento di attività di manutenzione e lavorazione. In particolare, in detta circolare l’Agenzia illustra i regimi dell’ammissione temporanea e del perfezionamento attivo, specificandone le modalità operative. AMMISSIONE TEMPORANEA Come noto, in materia di ammissione temporanea, i mezzi di trasporto [...]

Di Valentina Picco and Cristina Zunino|2023-09-27T13:16:10+02:0021 Agosto 2022|giurisprudenza 2022 - 04|

Trasporto internazionale, il nuovo regime Iva

Con l’art. 5-septies, decreto legge 21 ottobre 2021, n. 146, il legislatore ha aggiunto un comma all’art. 9, d.p.r. 633 del 1972, con il quale ha fornito chiarimenti sull’applicazione dell’art. 9, primo comma, n. 2, d.p.r. 633 del 1972, in materia di servizi internazionali o connessi agli scambi internazionali. In particolare, tale nuova disposizione sancisce che “Le prestazioni di cui al primo comma, n. 2, non comprendono i servizi di trasporto resi a soggetti diversi dall’esportatore, dal titolare del regime di transito, dall’importatore, dal destinatario dei beni o dal prestatore dei servizi di cui al n. 4 del medesimo [...]

Di Valentina Picco and Cristina Zunino|2023-09-28T09:17:10+02:001 Maggio 2022|giurisprudenza 2022 - 02|
Torna in cima